i 150 anni del monumento simbolo della Città di Torino

Quest’anno ricorrono i 150 anni dalla data dell’inizio della costruzione della Mole Antonelliana. Nonostante la Mole sia il monumento simbolo della città di Torino e nonostante le sue curiose vicissitudini, di rado è stata celebrata, se non per ‘identificare’ Torino, come nel logo della XX Olimpiade Invernale 2006, che mostra la sagoma della Mole stilizzata o sul verso della moneta... Continue Reading →

All’inizio una mostra e un piccolo libro… in seguito un progetto per far vivere le opere e le parole. dal 4 dicembre 2013 al 31 gennaio 2014 (inaugurazione ad inviti della mostra: martedì 3 dicembre 2013, dalle ore 18) LA FUCINA - laboratorio atelier di Valentina Laganà via delle Rosine, 1 bis - Torino Gli... Continue Reading →

MARIANA MAZZUCATO: QUANDO UNO STATO È FUNKY E FOOLISH?

Ospite d'onore della finale #wcap 2013 è stata Mariana Mazzucato, docente di Economia dell'Innovazione presso l'Università del Sussex e mamma di quattro figli. Partendo dal suo libro "The Entrepreneurial State", ha spiegato magistralmente la funzione strategica che lo Stato deve assumere a favore dell'innovazione.

La rigenerazione delle praterie in Patagonia

La partnership tra Ovis 21, The Nature Conservancy e Patagonia, Inc. mira al ripristino delle praterie della regione patagonica attraverso pratiche di pascolo sostenibili, definite dallo standard GRASS (Grassland Regeneration and Sustainability Standard). Gli allevatori della rete gestita da Ovis XXI forniscono a Patagonia la lana merino di alta qualità impiegata nella realizzazione dei nostri... Continue Reading →

Agli studenti di economia non bisogna insegnare solo le teorie mainstream

Keynes blog

$T2eC16dHJHgFFm!,(p8+BRZojDnL+w~~60_35

Il Guardian pubblica un articolo di due studenti dell’Università di Manchester, fondatori dell’associazione Post-Crash Economics Society. Si invoca una maggiore apertura dei programmi universitari e di dottorato verso altre scuole di pensiero, mentre il mainstream accademico è ancora arroccato sulle posizioni neoclassiche che si sono rivelate incapaci di spiegare la crisi.

I programmi universitari di economia sono bloccati su un modello sorpassato. Ci sono altre scuole di pensiero che meritano di essere insegnate.

di Zach Ward-Perkins e Joe Earle, theguardian.com

View original post 1.138 altre parole

Quel baco keynesiano nel Six-Pack

Keynes blog

Keynes-Bretton-woods

Il Six-Pack, il pacchetto di sei riforme al Patto di Stabilità dell’Unione Europea entrato in vigore a fine 2011, contiene un piccolo “bug”. Una delle norme approvate dall’Unione prevede una procedura di infrazione sugli avanzi e disavanzi delle partite correnti, simile a quella sul deficit pubblico. Complice il rallentamento dell’economia tedesca e delle importazioni, la “locomotiva d’Europa” ha sfondato la soglia del 6% di surplus rispetto al Pil che fa scattare la “Macroeconomic Imbalance Procedure” (MIP). La Commissione Europea nei giorni scorsi ha quindi annunciato che sta valutando l’apertura di una procedura di infrazione.

View original post 192 altre parole

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑